CAPAC

Politecnico del Commercio e del Turismo

CAPAC   Politecnico del Commercio e del Turismo

Tecnico riparatore – veicoli d’epoca

Tecnico riparatore dei veicoli a motore
auto e moto d’epoca

Obiettivo del corso tecnico riparatore

Il corso di tecnico riparatore si propone come ideale completamento del percorso triennale per “Operatore alla riparazione di veicoli a motore – Parti e sistemi del veicolo”. Al corso di IV anno avranno quindi accesso giovani che abbiano già conseguito la suddetta qualifica.

Il progetto prevede inoltre che il monte ore complessivo (990 ore) sia suddiviso secondo la metodologia dell’alternanza scuola-lavoro: 495 ore di lezione teoriche (aula e laboratorio), 495 ore di tirocinio presso le aziende partner.

Per quanto concerne la formazione tecnica specifica sul tema delle auto d’epoca, essa sarà imperniata innanzitutto sull’esperienza di training on the job, attraverso le 495 ore di tirocinio. Inoltre vi sarà un pacchetto di circa 80 ore, da dedicare all’approfondimento con esperti del settore: la previsione è di costruire quattro moduli, ciascuno dei quali andrebbe ad occupare circa 20 ore, attraverso i quali offrire agli allievi le nozioni essenziali ed i primi rudimenti, per accostarsi alle tecniche di lavoro specifiche del ricondizionamento dei veicoli d’epoca.

Competenze acquisite

Meccanica dei veicoli storici
Carrozzeria dei veicoli storici
Impianto elettrico dei veicoli storici
Tappezzeria dei veicoli storici

Diploma Tecnico Professionale

Requisiti e condizioni per l’accesso:

• Giovani che hanno ottenuto la Qualifica triennale di Operatore alla riparazione dei veicoli a motore.

Ammissione / Iscrizione

Le iscrizioni avvengono attraverso il portale del MIUR a cura della famiglia e con l’aiuto del CAPAC secondo le indicazioni ministeriali e regionali

CALENDARIO DEI CORSI:
I corsi hanno inizio ai primi di settembre secondo le indicazioni del Ministero e di Regione Lombardia.
Le iscrizioni alla quarta annualità vengono effettuate dagli stessi alunni maggiorenni o dai genitori dei minorenni al termine della terza annualità.
E’ possibile che vi sia una selezione a causa di un numero chiuso di iscrizioni.

ORARIO DELLE LEZIONI:

dalle 8.30 alle 14.30
da lunedì a venerdì
con alcuni rientri pomeridiani
dalle 15.00 alle 18.00

Costi:

  • Il corso è finanziato dal Fondo Sociale Europeo e supportato dai Partner (ASI – CMAE – RIP356)

Il Programma:

La formazione ruoterà attorno a quattro moduli che rappresentano le quattro macroaree tematiche del restauro dei veicoli d’epoca:

  • Meccanica dei veicoli storici
  • Carrozzeria dei veicoli storici
  • Impianto elettrico dei veicoli storici
  • Tappezzeria dei veicoli storici

Tra questi, concordemente al profilo professionale principale, verrà privilegiata la parte del motore e dell’impianto elettrico.

Competenze che verranno acquisite

ll tecnico riparatore dei veicoli a motore interviene con autonomia, nel quadro di azione stabilito e delle specifiche assegnate, esercitando il presidio del processo della riparazione dei veicoli a motore attraverso l’individuazione delle risorse, l’organizzazione operativa, l’implementazione di procedure di miglioramento continuo, il monitoraggio e la valutazione del risultato, con l’assunzione di responsabilità relative alla sorveglianza di attività esecutive svolte da altri.La formazione tecnica nell’utilizzo di metodologie, strumenti e informazioni specializzate gli consente di svolgere attività relative alla gestione dell’accettazione, al controllo di conformità e di ripristino della funzionalità generale del veicolo a motore, con competenze di diagnosi tecnica e valutazione funzionale di componenti e dispositivi, di programmazione/pianificazione operativa dei reparti di riferimento, di rendicontazione tecnico/economica delle attività svolte.

Il tecnico riparatore di veicoli a motore è in grado di:

  1. Gestire il rapporto con i clienti
  2. Eseguire diagnosi tecnica e strumentale degli interventi
  3. Gestire l’organizzazione del lavoro
  4. Gestire la documentazione delle attività
  5. Gestire l’approvvigionamento
  6. Effettuare verifica e collaudo

Egli rappresenta una figura professionale polivalente in grado di affrontare con un buon grado di autonomia e responsabilità i seguenti compiti caratteristici:

  • Gestire l’accettazione e la riconsegna del veicolo a motore
  • Individuare gli interventi da realizzare sul veicolo a motore e definire il piano di lavoro
  • Presidiare le fasi di lavoro, coordinando l’attività dei ruoli operativi
  • Identificare situazioni di rischio potenziale per la sicurezza, la salute e l’ambiente, promuovendo l’assunzione di comportamenti corretti e consapevoli di prevenzione
  • Predisporre documenti relativi alle attività ed ai materiali
  • Definire le esigenze di acquisto di attrezzature e materiali, gestendo il processo di approvvigionamento
  • Effettuare il controllo e la valutazione del ripristino della funzionalità/efficienza del veicolo a motore, redigendo la documentazione prevista

Nella progettazione del percorso, si è tenuto conto dei fabbisogni formativi emergenti dal territorio, rappresentati in particolare dalle richieste provenienti da importanti realtà associative e aziendali, operanti nel settore del recupero e della promozione di auto e moto d’epoca. Si tratta infatti di un settore in espansione, all’interno del quale si può scorgere una domanda di manodopera qualificata e specializzata, che spesso incontra difficoltà ad essere soddisfatta.

Attraverso la stipula di un Verbale d’intesa con ASI (Automotoclub Storico Italiano), la progettazione del percorso è quindi approdata ad una “curvatura” degli obiettivi formativi, finalizzata ad includere – accanto alle altre competenze già previste in esito – la competenza “Effettuare il ricondizionamento dei veicoli d’epoca a motore”.

Per consentire una congrua possibilità di approfondimento delle specificità del settore dei veicoli storici, privilegiando l’esperienza sul campo a stretto contatto con professionisti specializzati, si è scelto di realizzare il percorso nella modalità dell’alternanza scuola-lavoro, suddividendo le 990 ore di durata complessiva previste, in 495 ore di lezione (aula + laboratorio) e 495 ore di tirocinio in azienda.

Prova finale

Esame di diploma tecnico con commissione esterna, verterà sulla progettazione di un restauro di auto d’epoca e sulla capacità di interagire con il cliente sulle varie tematiche legate a tale progetto.
All’esame verrà anche presentato il parziale restauro realizzato durante le ore di laboratorio.

Partner e Collaboratori:

ASI – Automotoclub Storico Italiano

CMAE – Clube Milanese Autoveicoli d’Epoca

RIP356 – Registro Italiano Prosche 356

Info e Contatti del corso

Ente promotore: Capac

Partner del progetto: ASI – CMAE – RIP356

Ente finanziatore o Bando di finanziamento:

Regione Lombardia – Fondo Sociale Europeo (F.S.E)

DurataAnnuale (990 ore in alternanza)

Segreteria Servizi

Servizio di Coordinamento Didattico

Tel 02 36601403 – Fax 02 87387740

sede.amoretti@capac.it

Come iscriversi

Le iscrizioni avvengono attraverso il portale del MIUR a cura della famiglia e con l’aiuto del CAPAC secondo le indicazioni ministeriali e regionali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato sulle novità dal CAPAC di Milano

PREISCRIZIONI ONLINE

RICHIEDI INFORMAZIONI

INVIA IL CURRICULUM

Possiamo accompagnarti nella ricerca di un lavoro.

AREA SONDAGGI

Esprimi la tua opinione qui »